gamberetti alla piastra

Il mare a tavola

I Crostacei: facili da cucinare e con un gusto inconfondibile.

Cosa c’è di meglio che inaugurare l’estate con un argomento a tema? Oggi voglio parlarti dei crostacei, importanti per una dieta equilibrata ma da usare con cautela.

chi resiste alla frittura?

I crostacei fanno parte del gruppo degli Artropodi, animali acquatici invertebrati che non hanno uno scheletro ma una corazza esterna che li protegge.

Sono buoni da mangiare sia crudi che cotti (ricorda comunque che la cottura uccide eventuali parassiti) e hanno un alto contenuto di proteine.

 

Crostacei si, crostacei no. Ci sono molte opinioni contrastanti.

Qui di seguito ti do qualche informazione dal punto di vista nutrizionale.

I crostacei contengono pochi trigliceridi ma molto colesterolo, presente in grande quantità nella testa, che generalmente è una parte che non si mangia.

 

Non sono consigliati a chi soffre di sindrome metabolica, obesità o ipercolesterolemia ma contengono una gran quantità di omega3, acidi grassi essenziali, che portano tantissimi benefici al nostro organismo.

I crostacei contengono una quantità di proteine quasi eccessiva (non adatti a chi ha problemi renali) e la loro polpa, molto simile a quella del pesce magro, può provocare intolleranze ed allergie.

Contengono astaxantina, una sostanza che aiuta il sistema immunitario a rispondere meglio a batteri, virus e infezioni in genere.

Sono tra i più famosi “cibi della passione”, quelli cioè afrodisiaci: sembra stimolino il rilascio di endorfine, sostanze ad azione eccitante… questo però non è dimostrato!

via GIPHY

In sintesi, i crostacei, hanno discrete proprietà nutrizionali e costituiscono una valida alternativa a prodotti di origine animale. È fondamentale includerli nel proprio piano alimentare ma (come del resto per tutte le cose) l’importante è non esagerare: 1 o 2 volte alla settimana va più che bene.

 

Ti lascio un ultimo consiglio: fai particolare attenzione all’acquisto. Dico sempre ai miei pazienti di acquistare prodotti freschi e di stagione quando possibile, ma nel caso dei crostacei assicurati di non acquistare un prodotto decongelato “spacciato” per fresco. Sono velocemente deperibili e spesso viene usata l’ammoniaca come conservante per posticipare il processo di decomposizione… quando sei al banco presta attenzione agli odori!

 

Pro e contro a parte… ma quanto sono buoni?

Qui di seguito ti voglio riproporre una ricetta dalla rubrica “Approvato dal DOC” che puoi trovare sul mio Instagram ogni lunedì e venerdì sera.

gamberetti patate e verdure miste

Questo lo abbiamo proposto come piatto unico. È composto da spiedini di gamberi gratinati con prezzemolo, patate al rosmarino e mix di verdure ripassate in padella.

In questo piatto c’è davvero tutto ciò di cui avete bisogno in termini di macronutrienti e anche in termini di proprietà ottime per la vostra salute, fisica e mentale! Vitamine e sali minerali nei gamberetti, vitamina C e magnesio nelle patate e tanti benefici anche nelle verdure, valido aiuto anche per la vostra regolarità intestinale.

 

Il piatto è adatto ai celiaci (se si omette il pangrattato sul pesce o si sostituisce con quello di mais) e ai vegani sostituendo i gamberi con del seitan o con una cotoletta di cavolfiore o verza gratinata cotta al forno!

Ora non mi resta che augurarti buon appetito!

Seguimi su instagram per altri spunti(ni) per i tuoi pasti frutto della collaborazione tra me e @polpettasuperstar

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.